Mission


Oggi, con l’apertura degli ambulatori di dermatologia plastica antiaging, l’Istituto Dermoclinico Vita Cutis va incontro ad un trend di crescita (+50% in un solo anno la richiesta di interventi di dermatologia antiaging) che vede affermarsi una precisa filosofia di cura della pelle con interventi mai invasivi e nel rispetto dell’integrità della cute per una bellezza naturale e autentica.

Antonino Di Pietro, dermatologo e Presidente Fondatore ISPLAD, Società Internazionale di Dermatologia Plastica e Rigenerativa, è stato il promotore della prima società scientifica italiana che ha messo al centro dellattenzione la salute della pelle e la sua bellezza, studiando cure per rallentare e migliorare i segni dell’invecchiamento.   “Sono sempre di più le persone che si rivolgono al dermatologo per motivi estetici e di invecchiamento – chiarisce Di Pietro – e lo specialista risponde a questa esigenza con una presa in carico globale, consigliando i dermocosmetici, gli integratori alimentari, e offrendo gli interventi più appropriati (peeling, iniezioni di acido ialuronico, laser, luce pulsata, radiofrequenza, ecc.) per plasmare e migliorare la cute nel modo più fisiologico e rispettando la natura della pelle. Proteggere, nutrire, rinnovare e rigenerare sono le regole per mantenere una pelle sana e bella. Curare il proprio aspetto – prosegue lo specialista – non è un lusso ma un bisogno antico quanto il mondo che oggi, grazie ai progressi della dermatologia antiage, è una realtà alla portata di tutti attraverso metodi mai invasivi e nel rispetto dell’integrità della cute per una bellezza naturale e autentica,” conclude Di Pietro.